BRESCIA E SPEZIA IN UPGRADE NEL GIRONE DI RITORNO

Tre punti in più per le Rondinelle e addirittura un + 9 per i liguri rispetto alle prime quindici giornate del girone d’andata. Maran firmò il 14 novembre dopo che D’Angelo disse no a Cellino per accasarsi, il giorno dopo, con il club degli aquilotti

Brescia. Sabato al Rigamonti è in programma un delicatissimo Brescia-Spezia: Rondinelle impegnate a tenere la posizione play off (sono settime, + 2 e gli scontri diretti a favore sulle none), liguri che se finisse oggi il campionato dovrebbero disputare il playout contro il Bari senza il vantaggio del fattore campo e non potendo salvarsi con due pareggi come invece potrebbe bastare ai pugliesi.

Nonostante un ottimo girone di ritorno, entrambe devono ancora sudarsi il traguardo nei rispettivi obbiettivi. Sia la squadra di Maran che quella di D’Angelo hanno comunque fatto registrare un upgrade dopo quindici giornate rispetto a quelle del girone di andata: i biancoazzurri hanno infatti ottenuto 21 punti, tre in più rispetto allo stesso periodo preso in considerazione nella fase ascendente, gli aquilotti di punti in più ne hanno ben 9 (19 in totale) e con questo cammino sarebbero al di fuori della zona retrocessione potendo addirittura fare un pensierino alla zona play off.

Per Brescia e Spezia l’upgrade è in panchina. Maran, che ha ereditato il 14 novembre la panchina da Gastaldello e dall’interregno per una giornata di Belingheri, ha ottenuto 33 punti in 22 partite (8 vittorie, 9 pareggi, 5 sconfitte, media punti 1.5 a partita). D’Angelo sostituì Alvini il 15 novembre quando lo Spezia era terz’ultimo con 10 punti dopo 13 partite e in 21 partite ha ottenuto 26 punti (6 vittorie, 8 pareggi, 7 sconfitte, media punti 1.23 a partita).

Fu tutta una questione di un attimo nell’ennesimo incrocio tra i due allenatori che l’anno scorso si erano alternati sulla panchina del Pisa (Maran prese il posto di D’Angelo, che aveva perso la finale play off con il Monza, ma durò solo 6 partite e il club nerazzurro richiamò lo storico allenatore): D’Angelo fu contattato da Cellino per prendere il posto di Gastaldello, ma disse no proprio perchè stava aspettando altro e il 15 novembre, il giorno dopo l’annuncio di Maran sulla panchina biancoazzurra, firmò per lo Spezia. Qui vuole ci veda pura una casualità in tutto questo, ma non lo è. Sabato da che parte si orienterà il karma?

CLASSIFICA DEL GIRONE DI RITORNO (TRA PARENTESI I PUNTI GUADAGNATI RISPETTO ALL’ANDATA)

  1. Como 32 (+4)
  2. Parma 29 (-4)
  3. Venezia 29 (-4)
  4. Cremonese 28 (+2)
  5. Catanzaro 26 (-1)
  6. Südtirol 23 (+6)
  7. Sampdoria 22 (+4)
  8. Pisa 22 (+4)
  9. Brescia 21 (+3)
  10. Palermo 20 (-4)
  11. Spezia 19 (+9)
  12. Ternana 19 (+8)
  13. Cosenza 18 (-1)
  14. Reggiana 17 (+1)
  15. Feralpisalò 17 (+10)
  16. Ascoli 17 (+4)
  17. Bari 13 (-5)
  18. Modena 12 (-14)
  19. Cittadella 11 (-14)
  20. Lecco 6 (-10)