PAGELLE E GIUDIZI: AVELLA E DICKMANN I MIGLIORI, HUARD DA 3 COME I MINUTI GIOCATI, PAPETTI E BERTAGNOLI LA COMBINANO GROSSA, ADORNI ESITAZIONE FATALE, JALLOW OK PER IL GOL, MA NON IN FASE DIFENSIVA

Bisoli bidimensionale, Besaggio bene nel primo tempo, Van de Looi ingresso rivedibile, Galazzi brillante, Bianchi c’è, Bjarnason d’esperienza, Borrelli lottatore, Maran sfiora l’impresa, l’arbitro Marinelli è confusionario

Avella 7.5

Fa tutto il possibile e anche di più. Un rigore parato, respinte su conclusioni insidiose. Chiedergli di evitare anche i due gol sarebbe stato ingeneroso.

Dickmann 7.5

Partita sontuosa sulla fascia destra. E’ in uno stato di forma impressionante, che gli consente anche di fare serpentine ubriacanti, dando il via a transizioni importanti.

Papetti 5

Stava giocando bene, stava facendo il suo con attenzione e applicazione, ma voler giocare d’esterno quel pallone che Bertagnoli gli dà all’indietro, è un atto di presunzione inaccettabile.

Adorni 5.5

Delprato gli mangia in testa con il gol partita. Eppure fino a quel momento il parmense stava strappando applausi ai suoi concittadini.

Jallow 6

Va bene il gol, ma quando c’è da difendere è un pianto. Man lo porta a spasso tutta la partita.

Bisoli 6.5

Come sempre bidimensionale. Porta palloni nella metà campo avversaria e si produce in ripiegamenti difensivi. Un po’ mezzala, un po’ playmaker.

Paghera ng

Un infortunio alla spalla, che lo toglie subito di mezzo. E dopo l’infortunio capitato ad Andrenacci, la preoccupazione è d’obbligo.

(dal 21’ Bertagnoli 5.5

Sporca le linee di passaggio avversarie, ma è sporco anche nelle sue giocate. E solo per come mette in difficoltà Papetti nel pareggio del Parma non merita la sufficienza. Quanto al rigore è quasi impossibile capire se ha fatto o subito il fallo).

Besaggio 6.5

Tra i migliori nel primo tempo, cala nella ripresa.

(27’ st Van de Looi 5.5

Non entra con il migliore degli atteggiamenti)

Galazzi 7

Ogni volta che ha la palla tra i piedi è un pericolo per il Parma. L’ottimo Chichizola gli nega il gol.

(40’ st Huard 3

Il voto come i minuti giocati. Doveva essere il piu fresco, lucido, è invece quello che scava la fossa al Brescia. Due gialli in pochi secondi. Lo sanno anche i bambini, ormai, che se applaudi l’arbitro poi becchi il cartellino. E il gol vittoria del Parma nasce dalla zona rimasta scoperta dalla sua espulsione).

Bianchi 6.5

Chichizola gli nega il gol, quello di Jallow nasce da un suo tiro sporcato da Osorio. Sta bene, continua però a mancargli il gol.

(27’ st Bjarnason 6

Ci mette solidità ed esperienza, ma non basta per portare a casa punti).

Borrelli 6.5

Lotta, sgomita, fa nascere l’occasione di Bianchi nel primo tempo e tenta la rovesciata della vita nella ripresa.

(40’ st Moncini ng)

All. Maran 6.5

Stava confezionando la grande impresa, lo tradiscono un paio di giocatori a cui sta dando fiducia a scapito di altri.

PARMA (4-2-3-1) Chichizola 6.5; Delprato 7.5, Balogh 6, Osorio 6.5, Di Chiara 6 (29’ st Zagaritis 6); Estévez 6, Hernani 6 (29’ st Cyprien 6); Man 7.5, Mihaila 6.5 (29’ st Charpentier 6), Benedyczak 4.5 (15’ st Partipilo 6.5); Bonny 5.5 (25’ st Bernabè 6). All. Pecchia 6.5 

Arbitro

Marinelli 5

Sul rigore si fa condizionare dal Var, ma probabilmente aveva visto giusto lui. Un po’ di coraggio, no? Non perdona nulla a Huard e nel secondo tempo è abbastanza casalingo.

(Nella foto in evidenza il gol di Delprato sul quale Avella nulla ha potuto)