QUINDICI GOL PER ROMPERE IL GHIACCIO NELL’ESTATE PIU’ CALDA

Con il San Michele Travagliato doppiette di Olzer, Galazzi, Niemeijer, Garofalo, Bianchi e Van de Looi e reti di Nuamah, Bisoli e Maccherini. Questo lunedì il Consiglio Federale renderà nota la lista delle squadre in attesa di riammissione: il Brescia sarà al primo posto

Torbole Casaglia. Prima sgambata stagionale per il Brescia, che sui campi del centro sportivo di Torbole Casaglia ha ospitato l’USD San Michele Travagliato (squadra di Prima Categoria) imponendosi con il risultato finale di 15-0 grazie alle doppiette di Olzer, Galazzi, Niemeijer, Garofalo, Bianchi e Van de Looi e ai singoli gol di Nuamah, Bisoli e Maccherini.

(Gastaldello e il suo staff)

Il match. Come spesso accade con le amichevoli estive, a causa del calciomercato, sono gli indisponibili a rubare la scena all’arrivo della distinta ufficiale. Sei quest’oggi per le rondinelle. Oltre a Huard (lungo degente) non hanno preso parte all’allenamento congiunto Jallow e Bertagnoli (in via di recupero dopo i brutti infortuni della passata stagione), il primavera Fogliata e soprattutto il duo composto da Cistana e Ayè. Per tutti loro, assicurano dalla società, solo piccoli problemini fisici tipici dei ritiri estivi. Sul terreno di gioco il Brescia si presenta con lo stesso modulo della passata stagione (il 4-3-2-1 che si tramuta facilmente in 4-3-1-2) e dopo un inizio caratterizzato da tanti errori di precisione, sblocca la partita grazie a Olzer e Galazzi che duettano sul lato sinistro d’attacco delle rondinelle (per l’occasione in maglia rossa). Proprio il prodotto delle giovanili del Milan e l’ex Triestina sono i più in palla e risultano i migliori in campo grazie a una gamba già bella frizzantina dopo una sola settimana di ritiro. Più che discreta anche la prestazione del giovane Nuamah, molto attivo sulla trequarti ed in aria di rigore, segnando uno dei gol più belli di serata. Nonostante la doppietta invece non convince Niemeijer, ancora un corpo esterno alla squadra. Poco impegnati i centrali difensivi Mangraviti e Papetti, con quest’ultimo tuttavia autore di un paio di errori in fase di impostazione. Tanta spinta per i due terzini (Pace e Muca), spesso però ripresi da Gastaldello a causa delle mancate coperture preventive. A centrocampo si rivedono con la maglia con la V sul petto sia Viviani che Garofalo. Ancora comprensibilmente in ritardo di condizione il regista scuola Roma, mentre molto attiva la mezzala reduce dall’esperienza in prestito al Trento (doppietta per lui). 

(L’olandese Niemijer tra i doppiettisti di giornata)

Prime indicazioni. Nella ripresa il Brescia cala gli assi, inserendo Bisoli, Van de Looi, Ndoj, Adorni e Bianchi. Con i nuovi entrati le rondinelle dilagano, non uscendo mai dalla metà campo del San Michele e arrivando in doppia cifra velocemente. Molto propositivo nel ruolo di prima punta Bianchi (autore di una doppietta), che supportato da Ndoj e Olzer/Nuamah, ha messo in mostra tutte le sue qualità tecniche e sotto porta. Già in clima campionato il capitano Dimitri Bisoli, nel suo classico ruolo di mezzala destra in un trio di centrocampo con Viviani e Van de Looi (mezzala sinistra), nuovamente provati l’uno accanto all’altro come già sperimentato con scarsi risultati da Clotet l’anno passato. Infine, come avevamo già raccontato nei giorni scorsi, questo allenamento congiunto ha confermato come Lezzerini (diventato papà proprio ieri e partito titolare oggi) si sia riconquistato il posto da titolare ai danni di Andrenacci.

(Il 17enne Nuamah scalpita)

(Papetti ha giocato il secondo tempo)

(Il seminascosto Van de Looi al tiro per uno dei suoi due gol)

Mercoledì il Brescia tornerà in campo, sempre a Torbole alle 18, contro l’Atletico Castegnato – compagine di Serie D – aumentando dunque il livello di difficoltà, prima della trasferta sul campo del Lumezzane domenica prossima e di ospitare il 2 agosto il Padova all’interno del proprio centro sportivo, giocando contro squadre di Lega Pro che avrebbe dovuto affrontare in campionato senza l’ormai imminente ripescaggio in Serie B per il quale questo lunedì sono attesi altri passi in avanti con il Consiglio Federale che, salvo clamorosi colpi di scena, indicherà le Rondinelle al primo posto nella graduatoria delle squadre in attesa di riammissione.

(Doppietta anche Garofalo, che rientra dal prestito al Trento)

(Si è rivisto anche Viviani con la maglia del Brescia)

(Adorni è in lista di partenza)

(Niemeijer si fa trovare libero sul secondo palo per insaccare)

(Daniele Gastaldello per la prima volta alla guida del Brescia da inizio stagione)