I PRECEDENTI: DUE SOLE VITTORIE DEL BRESCIA AD ASCOLI, MA L’ULTIMA L’ANNO SCORSO

Del Duca campo stregato, anche se con Caracciolo nel 2008 e con Inzaghi in panchina le Rondinelle riuscirono ad invertire la tendenza

Brescia. La 31esima giornata di serie B vedrà il Brescia, attualmente in ultima posizione assieme alla SPAL e distante cinque punti dalla zona salvezza, affrontare l’Ascoli, al tredicesimo posto e reduce da tre sconfitte consecutive, al Del Duca.  Domani si disputerà la ventunesima sfida di campionato tra le due squadre, la diciannovesima nel campionato cadetto, con l’Ascoli che ha vinto ben undici scontri, mentre il Brescia solo due.  

Il primo successo è arrivato nella stagione 2007/2008 alla 18esima giornata, rinviata dal 15 dicembre al 27 febbraio per l’impraticabilità del campo causata dalla neve, e terminata 0-1 grazie al gol di Caracciolo.

La seconda vittoria del Brescia risale al 25 settembre 2021 in una partita scoppiettante che ha visto le Rondinelle ribaltare lo svantaggio di due gol e vincere con un 2-3, i cui marcatori sono stati tutti difensori, Cistana, Chancellor e Pajac. L’ultimo successo dell’Ascoli è della stagione 2020/2021 con un 2-1 propiziato dal gol di Eramo nel finale; curioso notare di come, prima di quest’ ultima partita, le precedenti 4 si erano concluse con 4 pareggi, di cui tre 0-0.                                                                Gli unici due incontri al Del Duca in serie A sono avvenuti entrambi negli anni ottanta ed entrambi sono terminati 0-0.

Questo scontro attende quindi due avversari di lunga data e che si trovano in un periodo complicato, con l’ Ascoli che proverà a confermare il bilancio generale dei risultati utili in casa contro il Brescia, e i biancoazzurri che proveranno a ribaltarla.

Davide Gandolfi, Giacomo Raineri

(Nella foto in evidenza il gol di Cistana nel match vittorioso del campionato scorso)

condividi news

ultime news