VAN DE LOOI: “SPERO CHE QUESTE PARTITE SIANO STATE COME UNA BOTTIGLIA DI KETCHUP, ALL’INIZIO SCENDE POCO O NULLA POI PERÒ…”

Il primo gol stagionale del centrocampista olandese vale il pareggio: “La vittoria ci manca, ma di testa stiamo bene e siamo pronti a raggiungerla. Abbiamo sentito il tifo della nostra gente, speriamo vengano in tanti ah che con il Genoa”

Venezia. Tom Van de Looi è tornato a segnare dopo 309 giorni (6 maggio 2022, Brescia Reggina 3-0) e in conferenza stampa si presenta molto sorridente, non mancando di ringraziare i tifosi per il supporto offerto durante tutti i novanta minuti. 

Un gol fortemente voluto, in mischia. Segnale di una squadra che non si è ancora arresa?

“Sono molto felice per il gol, che può dare una grossa mano alla squadra. Poi alla fine non conta chi e come si segna, ma il risultato”.

Sei uscito con i crampi. Come ti senti ora?

“Alla fine ero molto stanco, ho fatto tre partite in una settimana poi oggi è stata una partita molto tosta, di duelli sulle seconde palle”.

Quanto vi manca però questa vittoria che sembra non arrivare mai?

“Di testa stiamo bene, abbiamo reagito bene dopo il gol subito. Per sbloccarci abbiamo bisogno di vincere, e ci sentiamo pronti per questo”. 

Anche oggi, come contro il Cagliari ha segnato un centrocampista. Il digiuno dell’attacco continua. Come potete voi centrocampisti mettere in condizione gli attaccanti di fare meglio?

“Forse possiamo fare meglio negli ultimi 30-35 metri, crossare meglio e posizionarci diversamente nell’area di rigore. Nelle ultime partite abbiamo fatto molto bene nella fase di non possesso. Anche gli attaccanti hanno pressato molto bene e ci hanno dato una grande mano. Gli avversari non ci stanno concedendo nulla, è dura. Oggi spero sia stata come una bottiglia di ketchup, all’inizio non scende nulla o quasi poi, dopo un po’, scende perfettamente”.

Avete sentito il tifo del settore ospiti?

“Il tifo lo abbiamo sentito eccome. Chiediamo ai tifosi di darci una mano nei 90 minuti, sarà una salvezza da ottenere tutti assieme. Oggi è stato come giocare in casa, un segnale molto importante per noi. Spero di rivedere lo stesso pubblico contro il Genoa, abbiamo bisogno dei nostri tifosi, grazie per tutto”.