CELLINO: “VALUTERO’ SE RIENTRARE, PER GESTIRE LA CESSIONE DEL BRESCIA CALCIO”. IL GRUPPO AUSTRALIANO: “ORA NON SIAMO PIU’ INTERESSATI”

Brescia. Massimo Cellino esce allo scoperto e per la prima volta ammette che è disposto a cedere il Brescia.

Dopo che il Cda ne ha respinto le dimissioni, in un virgolettato rilasciato al dorso bresciano del Corriere della sera e a Bresciaoggi sostiene: “Valuterò se rientrare e, se lo farò, sarà solamente per gestirne la cessione e mantenerne il valore patrimoniale. Non posso difendermi in tribunale e nello stesso tempo dedicarmi con il giusto impegno alla squadra. Perciò sentirò i miei legali a proposito e deciderò nei prossimi giorni senza farmi coinvolgere emotivamente. Sono sicuro di aver ragione in tribunale, ma i tempi della giustizia italiana non consentono molto ottimismo. E questi sono stati due anni molto pesanti”.

Il Corriere della Sera bresciano ha anche contattato il gruppo australiano di Ros Pelligra, che nei mesi scorsi aveva cercato di acquistare il Brescia (offrendo 20 milioni di euro mentre Cellino ne chiedeva 40 con il Centro Sportivo) e che adesso sostiene di non essere più interessato avendo ormai acquistato il Catania Calcio ed essendo entrato con un cospicua quota di partecipazione anche nella Pallacanestro Varese.