STORIE DI EX: INZAGHI VOLA, CORINI RISCHIA, LOPEZ AL VERONA?

Brescia. Inzaghi decolla, Corini in difficoltà, sirena italiana per Diego Lopez.

Può continuare a fare sonni tranquilli Filippo Inzaghi sulla panchina della Reggina, al contrario, Eugenio Corini, che non riesce a far ingranare prestazioni e risultati al suo Palermo.

Il tecnico che fece gioire nell‘anno 2018/2019 con la promozione in Serie A, il Brescia, in 8 giornate può vantare solo due vittorie, entrambe in casa con Perugia e Genoa e un pareggio a Bari. Le quattro sconfitte nelle ultime cinque giornate, ultima 3-0 a Terni, stanno mettendo a serio rischio la sua guida tecnica, tutto dirà l’ultimatum nelle prossime due giornate in casa con Pisa e Cittadella, sulla carta avversari non impossibili. 

I due ex allenatori delle rondinelle si sono già incrociati alla quarta giornata, a Reggio Calabria, finì 3-0 per la squadra allenata da Pippo Inzaghi.

Dall’altro canto, i tifosi reggini stanno sognando in grande perchè i risultati arrivano anche con prestazioni di spessore e per Inzaghi sembra essere una rinascita dopo i periodi di luci e ombre sulla panchina del Brescia. Non c’era modo migliore per rialzarsi subito dopo l’incidente di percorso a Modena (1-0 per i canarini) se non vincendo il derby con il Cosenza in casa per 3-0. Reggina in vetta a 18 punti dopo solo 8 giornate con il Bari.

La sirena italiana per Diego Lopez si chiama Hellas Verona. Esonerato o dimesso, non sono chiare le circostanze che l‘ hanno portato a essere svincolato, dal 7 settembre, dopo solo 8 giornate dall’Universidad  de Chile. Come diesse del Verona c’è Francesco Marroccu (i due sono legati dai tempi di Cagliari), che provò anche, nel febbraio scorso, a riportarlo a Brescia.

Riccardo Lanfranchi

condividi news

ultime news