MANGRAVITI: “BELLI INTENSI, MA VOLEVAMO VINCERE”

“Posso giocare anche terzino sinistro, ma credo che oggi si sia trattato solo di un’emergenza”

Brescia. A fine partita per il Brescia si è presentato in sala stampa il difensore Massimiliano Mangraviti, per l’occasione schierato terzino sinistro da Clotet.

Soddisfatti della prestazione?

“Sì, ma volevamo vincere. Abbiamo cercato di mettere in pratica quanto richiestoci da Clotet ovvero giocare d’intensità, andandoli a prendere uomo su uomo. Anche se la Sampdoria è una squadra di serie A, abbiamo giocato senza alcun timore”.

Ti vedremo ancora terzino sinistro o è stata solo una questione d’emergenza?

”La seconda che hai detto. Essendo Huard infortunato e avendo io bisogno di minutaggio si è creata questa opportunità. Mi trovo meglio come difensore centrale, ma se devo adattarmi in altri ruoli non è un problema. Anche l’anno scorso, soprattutto nei minuti finali con Inzaghi, quando c’era bisogno di difendere ho giocato a sinistra e quindi sono in parte abituato”.

Come vi siete trovati in difesa?

”Penso bene. Certo dobbiamo migliorare anche perchè i concetti di Clotet sono diversi da quelli degli allenatori precedenti”.

Pensi che le gerarchie siano definite con Cistana e Adorni titolari e tu e Papetti ancora loro cambi?

”Vediamo, è chiaro che tutti vorremmo giocare sempre. Io cercherò di dare sempre il massimo per mettere in difficoltà l’allenatore”.

Come riuscite a giocare con questo caldo?

”Da giorni anche a Torbole è una cosa impressionante. Non può essere un alibi però perchè c’è anche per gli altri. Posso dirvi però che con Clotet non cambia nulla: vuole che in allenamento si vada sempre a mille, anche con questo caldo”.

C’è qualcuno dei nuovi che ti ha colpito?

”Sono tutti bravi ragazzi, anche Nuamah sono convinto che con noi migliorerà sempre di più, l’importante è che continui ad allenarsi forte”.

condividi news

ultime news