PRIMI TAGLI DOPO IL RITIRO: SVINCOLATO CASTELLINI, IN USCITA ANDREOLI, PRANDINI E FORSE CAPOFERRI

Brescia. Finito il ritiro di Ronzone, è tempo di prime valutazioni per Cellino, Clotet e Perinetti. Il primo tagliato è il centrocampista Alessio Castellini, classe 2003, l’anno scorso punto di forza della Primavera di Aragolaza, nipote di Paolo (ex rondinella e ora nella scuderia di procuratori di Tullio Tinti) per il quale non è stato esercitato il “diritto per addestramento tecnico” ed è quindi libero di accasarsi dove meglio crede dopo che a Ronzone Clotet l’ha utilizzato da terzino destro. Mattia Capoferri è richiesto da Piacenza e Lecco, ma partirà solo se arriverà anche un terzino sinistro oltre a un terzino destro (Cellino ha in mano uno svedese che può giocare su entrambe le fasce). Se ne andrà anche il centrocampista Lorenzo Andreoli per il quale si sono messe in fila Francavilla ed Avellino. Il portiere Prandini pareva destinato al Trento, ma per lui potrebbe esserci un’altra destinazione. Perilli per ora rimane dato che Lezzerini non è ancora recuperato al 100% e serve il cambio di Andrenacci. 

Thomas Boafo (anch’esso la scorsa stagione nella Primavera di Aragolaza) andrà al Matera di serie D. 

commenti

condividi news

ultime news