LO SPUNTO/1: E’ GIUSTO RINUNCIARE SUBITO AD ADORNI E PROIA DOPO AVERLI LUNGAMENTE INSEGUITI?

Brescia. Chissà come e da dove ripartirà il Brescia… A quanto sembra si riavvolgerà il nastro al 13 maggio 2021: Cittadella-Brescia 1-0, Brescia ancora sconfitto dalla bestia nera Cittadella (1-0) e veneti in semifinale play-off contro il Monza. Gol di Federico Proia. In quel Cittadella giocava anche Davide Adorni, allenatore Roberto Venturato. Lì si chiuse la grande cavalcata di Pep Clotet che, da grande sconosciuto, aveva preso in mano il Brescia nel girone di ritorno dopo Dionigi, portandolo dalle sabbie mobili sino ai play-off e sino al sogno serie A, subito sfumato. Dietro le quinte, come vice, c’era capitan Daniele Gastaldello. Si pensava ad una conferma di Clotet, in effetti, ed invece l’esperto scacchista passò alla Spal, con un’esperienza poco felice, chiusa con un esonero. Ora si riparla ed è quasi ufficiale il ritorno sulla panchina del Brescia di Pep Clotet, con Gastaldello come vice: ecco perché si riavvolge il nastro, rewind! Dimenticando la stagione appena conclusa e le illusioni di promozione diretta, dimenticando anche allenatori del calibro di Inzaghi e Corini.

Ritorno al futuro? Si riavvolge il nastro a quel 13 maggio 2021 anche perché Venturato, passato alla Spal dopo Clotet, ora pare voglia, come un padre vuole i suoi figli, Davide Adorni e Federico Proia (foto in evidenza), quasi a dire: “Tornate da papà Venturato e torneremo a fare la grande riscossa, torneremo quelli di Cittadella”. Nel calcio tutto è possibile, ci mancherebbe, ma dopo la corte spietata che il Brescia e Cellino han fatto a Proia e Adorni, acquistati (a dire il vero solo Adorni, mentre Proia in prestito con diritto di riscatto) non senza difficoltà a gennaio come i pezzi pregiati del mercato e che purtroppo non han saputo affermarsi a Brescia come ci si aspettava, sarebbe giusto lasciarli tornare a cuor leggero da “papà” Venturato, proprio in quella Spal diretta concorrente che tra l’altro ha tolto alle rondinelle un pezzo di serie A diretta con il gol di Latte Lath all’ultimo secondo? O forse sarebbe meglio cercare di trattenerli e fare in modo che prima si impongano come si deve anche a Brescia? A Cellino e Clotet la decisione, dopo aver riavvolto il nastro.

commenti

condividi news

ultime news