IL MERCATO DEL BRESCIA, LE ULTIME DI GIORNATA: DA CLOTET A INZAGHI, DA PERINETTI A ZAMUNER, DA JORONEN A TABBOUCHE

Brescia. Ancora una giornata senza annunci in casa Brescia, ma con nuovi movimenti di mercato. Mentre Inzaghi, ormai liberato da Cellino, è l’unico candidato per la panchina del Cagliari (Andreazzoli dopo aver lasciato l’Empoli si fermerà un anno), Clotet non ha ancora firmato il biennale che gli è stato proposto da via Solferino e continua a chiedere di avere al proprio fianco Perinetti come diesse pur non avendo pregiudiziali su Zamuner con il quale ha chiarito i dissapori avuti nell’ultima stagione insieme alla Spal.

Perinetti in questo momento sta facendo base a Mestre da dove segue calcio di tutti i livelli e colloquia con Cellino. Zamuner è in lizza anche per il Palermo se quest’ultimo dovesse cambiare proprietà ed entrare nell’orbita del Manchester City. Marroccu attende il via libera da Cellino, per il quale sta comunque ancora lavorando da professionista, per accasarsi al Verona: Setti lo aspetta dopo che Accardi ha deciso di restare all’Empoli.

Il Genoa tratta Joronen, che può prendere a parametro zero, al limite pagando un piccolo buy out al Brescia che ha con il finlandese una carta privata relativa alla prossima stagione, ma i tifosi rossoblù non sono entusiasti del suo arrivo: in un sondaggio il 64% dei votanti ha sostenuto che JJ non serve perchè il dopo Sirigu è già al sicuro con Semper e Paleari. Il Brescia è sempre sulle tracce di Joris Tabbouche (FOTO IN EVIDENZA), centrocampista di 18 anni, capitano della Primavera del Nancy dal quale è in uscita.

commenti

condividi news

ultime news