BRESCIA, PERUGIA E I PLAY OFF: CURIOSITA’ E CIFRE

Sesta volta nei playoff di Serie B sia per il Brescia, che per il Perugia, squadre con più partecipazioni in assoluto al pari di Cittadella e Spezia. 

Le rondinelle sono state promosse in serie A nel 2009/10, superando in finale il Torino (0-0 l’andata fuori casa e 2-1 al Rigamonti), dopo aver eliminato alle semifinali il Cittadella (reciproca vittoria esterna per 1-0, biancoazzurri avanti per miglior piazzamento in regular season). Nel 2008/09 Brescia in finale, ma k.o. contro il Livorno: 1-1 al Rigamonti all’andata, ko 3-0 al all’Ardenza. Nelle edizioni 2007/08 e 2012/13 Brescia fuori in semifinale, rispettivamente contro AlbinoLeffe (1-0 in casa all’andata, 1-2 al ritorno a Bergamo) e Livorno (duplice 1-1, andata a Brescia, ritorno in Toscana, amaranto avanti per miglior piazzamento in regular season). Infine nel 2020/21 l’eliminazione al preliminare contro il Cittadella, 0-1 in gara secca al “Tombolato”. Bilancio delle 13 partite giocate che vede 4 successi lombardi, 5 pareggi e 4 sconfitte, 13 reti segnate ed altrettante subite. Seconda volta ai playoff di B – da tecnico – per Eugenio Corini, dopo la delusione dell’anno scorso alla guida del Lecce, battuto in semifinale dal Venezia (1-0 l’andata al “Penzo”, inutile 1-1 al ritorno a Via del Mare con rigore decisivo fallito da Mancosu al 81’).

Il Perugia ha 9 match complessivi disputati nei play off, di cui 3 vinti, 1 pareggiato e 5 perduti, 8 reti segnate e 13 incassate. Umbri finalisti alla prima edizione – 2004/05 – con sconfitta dal Torino, vincente 2-1 all’andata al “Curi” e ko 1-0 in casa, ma promosso – sul campo – in serie A per miglior piazzamento nella regular season; poi entrambi i sodalizi, nell’ estate 2005 fallirono. Nelle altre 4 partecipazioni, biancorossi che sono stati subito eliminati nei preliminari delle edizioni 2014/15 (Pescara vittorioso 2-1 al ”Curi”), 2017/18 (sconfitta esterna 3-0 a Venezia) e 2018/19 (battuto 4-1 a Verona dall’Hellas, dopo overtime, 1-1 al 90’). Perugia fuori in semifinale, invece, nella stagione 2016/17 per mano del Benevento, 1-0 all’andata al “Vigorito” e  1-1 al ”Curi”, nel ritorno. Esordio, invece, nella post-season cadetta per Massimiliano Alvini, quest’anno alla sua seconda annata da allenatore in serie B dopo la sfortunata esperienza 2020/21 alla Reggiana, retrocessa in Lega Pro.

Nel roster del Brescia sono ben 13 i giocatori che vantano almeno una presenza nei playoff di serie B. Una partecipazione per Ayè, Cistana, Jagiello, Joronen, Karacic, Mangraviti, Spalek e Van De Looi, ciascuno con una presenza l’anno scorso – 2020/21 – con Brescia subito out al preliminare, 0-1 a Cittadella, come anche per Massimo Bertagnoli (ChievoVerona 2020/21, 1 presenza ed out al preliminare per mano del Venezia). Due partecipazioni per Marko Pajac (Perugia 2017/18 e Brescia 2020/21, totale di 2 partite, una per maglia e subito out, in ambedue i casi, ai preliminari) e Stefano Sabelli (Bari 2013/14 e 2017/18, pugliesi fuori in semifinale nel primo caso, al preliminare nel secondo, per lui 4 partite complessive). Quarta volta al playoff cadetto per Federico Proia (9 presenze totali al Cittadella – e 3 gol -, di cui 3/1 nel 2018/19 e 5/2 nel 2020/21, con approdo in ambedue i casi alla finalissima, granata sconfitti rispettivamente da Hellas Verona e Venezia ed 1/0 nel 2019/20, out al preliminare). Record-men, alla quinta partecipazione, Davide Adorni: per lui 13 presenze nel Cittadella  – 3 nel 2017/18 con i veneti out in semifinale, 5 nel 2018/19, 1 nel 2019/20 e 4 nel 2020/21 -, con anche per lui due finalissime perdute. In totale i 13 giocatori del Brescia che hanno passate esperienze di playoff cadetti sommano 37 partite e 3 reti.
Nella rosa del Perugia sono 11 i calciatori che contano esperienze di post-season di serie B: una partecipazione ciascuno per Gabriele Angella (Empoli 2008/09, 2 presenze con eliminazione alle semifinali), Andrea Beghetto (Frosinone 2019/20, 4 presenze e finalista perdente contro lo Spezia di Italiano), Cristian Dell’Orco (Novara 2015/16, 3 presenze e piemontesi eliminati alle semifinali), Gabriele Ferrarini (Venezia 2020/21, 3 presenze e promozione in serie A con i lagunari, superando in finale il Cittadella), Christian Kouan (Perugia 2018/19, 1 presenza e biancorossi out ai preliminari), Matos Ryder (Hellas Verona 2018/19, 5 presenze e promozione in A degli scaligeri vittoriosi nella finalissima sul Cittadella) e Jacopo Segre (ChievoVerona 2019/20, 3 presenze ed 1 gol e veronesi estromessi in semifinale). Terza partecipazione per Salvatore Burrai (Modena 2003/04 e Pordenone 2018/19, 5 partite complessive, 3 in gialloblu e 2 in neroverde, sempre out alle semfinali), Marcello Falzerano (Venezia 2017/18 e Perugia 2018/19, 4 presenze totali, 3 in arancioneroverde ed eliminato in semifinale, 1 in biancorosso ed out ai preliminari) ed Aleandro Rosi (Livorno 2008/09 e Perugia 2018/19, 3 partite totali, 2 in amaranto ed 1 in biancorosso, la prima volta promosso in serie A a spese del Brescia sconfitto in finale, la seconda out al preliminare). Il record-man di casa biancorossa è Leandro Chichizola, alla quarta partecipazione dopo le 3 allo Spezia 2014/15, 2015/16 e 2016/17, 5 presenze complessive, rispettivamente 1, 3 ed 1 e liguri fuori ai preliminari nel primo e terzo caso, alle semifinali nel secondo). In totale gli 11 giocatori umbri con esperienze nei playoff sommano 38 partite disputate di post-season cadetti con 1 sola rete siglata.

Il Brescia, che ha conquistato più punti fuori casa che tra le mura amiche nel campionato cadetto 2021/22 (34 contro 32) e che per larga parte del campionato è stata la squadra vittoriosa più volte in trasferta (9, superata nel finale di stagione dall’Ascoli, salito ad 11), ha cambiato trend: ora le “rondinelle” sono imbattute in casa da 11 partite di fila, di cui 5 vinte e 6 pareggiate (dove hanno sempre segnato, 18 marcature complessive), con ultimo k.o. che risale al 5 dicembre 2021, quando il Monza si impose a Mompiano per 2-0. Anche il Perugia è andato meglio in trasferta nella B 2021/22: 32 punti lontano dal “Curi”, 26 in casa.

commenti

condividi news

ultime news