IL RAMOSCELLO D’OLIVO

La società è venuta incontro ai tifosi con prezzi agevolati, ora tocca ai tifosi rispondere in massa per la partita con il Perugia

Brescia. Posso scriverlo senza timore di essere smentito: il rapporto tra il Brescia Calcio ed i suoi tifosi, non è mai stato idilliaco, spesso terreno di ostilità ed indifferenza, cosa che ha, in parte, tenuto lontano, sia potenziali spettatori, che eventuali soci o acquirenti della società. Ogni tanto c’è qualche episodio di avvicinamento, ne ricordo uno, nella preistoria, con una partenza in pullman per una trasferta (ricordarmi dove è impossibile), anni 80, costo biglietto e viaggio a diecimila lire, con panino e birra compresi! Altri episodi del genere, tipo regali, sconti, omaggi, sono stati veramente rari, (non sono qui per scrivere un elenco), ma ci sono stati anche episodi che hanno fatto arrabbiare la tifoseria, come la cessione di Ambrosetti, eroe di Wembley, e di Ganz, ceduto al “nemico” dopo che era l’idolo della Nord, e non solo.

Tornando al presente, sono volate spesso delle critiche verso la società, rea di avere messo biglietti ed abbonamenti troppo cari per la categoria, e anche per le tasche di molti, spesso intenzionati ad andarci coi familiari, già erano volate delle critiche preventive sul biglietto a pagamento per gli abbonati.

Invece sembra, scriviamolo a “bassa voce”, che ci sia stata un’inversione di tendenza: nelle ultime giornate ci sono stati i biglietti a due euro per donne e ragazzi, solo tramite gli abbonati, ma dai, l’ho fatto anche io, di usare l’abbonamento di un amico per portarci mia figlia…

Ora la notizia che, curva e gradinata, saranno al prezzo calmierato di € 14,50, che diventano 18 a prenderli online con la prevendita e che, gli abbonati, entreranno gratis.

Sembra una notizia da poco, ma non credo che sia un fulmine a ciel sereno, di sicuro, c’è qualcuno, in società, che legge le pagine dei tifosi e Bresciaingol.com, che è stato il primo a battere sul tasto del caro biglietti.

E allora hanno fatto il primo passo, quello di venire in conto alla gente, almeno stavolta, sarà sabato nel tardo pomeriggio, le temperature saranno buone, perché non dare un segnale anche noi, colorando gran parte del Rigamonti di quel Blue Royal bello come il cielo?

Chissà che anche la squadra, trovando un pubblico caldo e numeroso, riesca a trovare le motivazioni e l’entusiasmo per dare il massimo, unendo alla tecnica quella voglia di vincere che fa la differenza.

Insomma, dal Brescia Calcio è arrivato un ramoscello d’ulivo, proviamo tutti a prenderlo…

Ezio Frigerio

commenti

condividi news

ultime news