VENTURATO SVELA LA TATTICA: ”VOGLIAMO PROVARE AD ANDARE A PRENDERE ALTO IL BRESCIA, MA NON SARA’ FACILE”

L’allenatore della Spal: ”Ci serve una prestazione importante per riuscire ad andare oltre le difficoltà. Credo molto nei miei giocatori anche se giochiamo contro una delle squadre più forti del campionato”

Ferrara. Mentre Eugenio Corini terrà domani la conferenza stampa della vigilia, Roberto Venturato, allenatore della Spal, ha parlato già quest’oggi.

Mister, affrontate un Brescia che crede ancora nella promozione diretta e che ha assolutamente bisogno di vincere: che tipo di gara avete intenzione di giocare?

“Giochiamo sul campo di una tra le squadre più complete del campionato. Ha giocatori abituati a vincere e che hanno giocato in serie A. Sono molto forti e si giocano la promozione, Corini chiederà sicuramente grande intensità, ritmo e voglia di fare risultato. Noi dovremo fare una prestazione importante. Proveremo ad andare a prenderli alti per tenerli lontani dalla nostra porta, ma non sarà facile“.

I tifosi sono venuti al campo di allenamento per spronarvi a dare di più, come ha reagito la squadra?

“I tifosi vanno solo ringraziati perché il pubblico di Ferrara ha sempre grande calore e passione, anche nei momenti di difficoltà. Dico loro grazie per l’atteggiamento e la carica che ci hanno dato. Finora abbiamo espresso meno del nostro potenziale. Ci sono stati errori di atteggiamento e di capacità di stare dentro la partita, ma ora è inutile guardare al passato, dobbiamo solo pensare alla partita di Brescia dove vogliamo andare a fare risultato. Dovremo rimanere concentrati e applicati per tutta la gara. Se non arrivano i risultati è giusto ricevere le critiche e trasformarle in opportunità. Il clima all’interno è quello di una squadra che si è allenata bene e ha la consapevolezza del momento di difficoltà e dell’importanza di questo finale di campionato“.

Quanti punti pensa che servano per raggiungere la salvezza?

“Ci servono dei punti, questa è l’unica certezza. Quattro punti in queste ultime tre partite sarebbero importanti, ma poi dovremmo comunque guardare le altre. Dovremo vivere le partite con l’atteggiamento giusto, saperle giocare e poi guardare la classifica. Concentriamoci su una partita alla volta. Non siamo riusciti a vincere almeno 5-6 partite che avremmo meritato, questo è un campionato in cui ogni domenica ci sono dei risultati che sorprendono. Difficile valutare a priori quale potrà essere l’andamento. Noi dobbiamo solo pensare a fare un risultato importante a Brescia“.

Onestamente, quante chances pensate di avere per uscire indenni dal Rigamonti?

“Abbiamo anche giocatori esperti, siamo una squadra che ha sicuramente le possibilità di giocarsi le partite contro qualsiasi avversario. Credo molto in questi uomini e in questi giocatori e vedo la voglia di finire bene la stagione”.

commenti

condividi news

ultime news