IACHINI: ”BRESCIA PIU’ CINICO, HA VINTO SU AUTOGOL. NOI ABBIAMO SPRECATO TROPPO, ALTRIMENTI PARLEREMMO D’ALTRO”

“Le rondinelle sono state costruite per andare in serie A e ora possono giocarsela fino in fondo evitando i play off”

Brescia. L’allenatore del Parma Beppe Iachini arriva in sala stampa ancora carico di adrenalina e non manca di sottolineare come gli stia stretto questo risultato. 

Si è sentita l’assenza di Vazquez, l’ennesima defezione di questa stagione?

“Brunetta, che ha giocato al suo posto, non ha fatto una brutta partita, ma non è riuscito a far gol. Abbiamo avuto tre occasioni nitide. Noi siamo partiti bene come gioco, la manovra era fluida. Sapevamo che il Brescia aveva determinate abilità, m noi siamo arrivati più vote davanti alla porta. Nel calcio conta chi fa gol anche se poi noi l’abbiamo preso su autogol. La palla è rimbalzata su un nostro giocatore. Per noi c’è della sfortuna in questo risultato. Anche oggi avevamo inoltre 13-14 giocatori fuori. Abbiamo concesso pochissimo al Brescia. Ci è mancato solo il gol come in altre occasioni. Non dobbiamo vedere il bicchiere mezzo vuoto, ma dovevamo essere più cinici e concreti”. 

E’ mancata quindi un po’ di cattiveria?

“No, non c’è mancata la cattiveria. Siamo venuti qui a giocare con personalità. Stiamo giocando bene da diverso tempo, purtroppo quello di non riuscire a segnare è un difetto che ci portiamo dietro da tempo. Stiamo giocando con ragazzi giovani, ma la prestazione c’è stata… Se fossimo passati in vantaggio parleremmo di altro. Peccato perchè ci tenevamo per continuare il nostro percorso di lavoro. Non posso rimproverare nulla, abbiamo costruito tanto. Per il Brescia è stata forse una delle poche volte che ha tirato così poco in porta. Ha avuto un’occasione nel primo tempo e nel secondo ha fatto gol, ripeto, con un’autorete”.

Credete ancora nei play off?

“Ripartiamo cercando di fare il massimo dei punti, come abbiamo sempre fatto per altro. Speriamo di recuperare qualche giocatore, tenendo questa mentalità per essere però più concreti e cinici”. 

Essendo un esperto di promozione, quante chance dai al Brescia di salire in serie A senza dover passare dai play off?

“Il Brescia è stato costruito per questo percorso di lavoro. Ha giocatori di ottima qualità, una rosa importante. Può giocarsela fino alla fine per la promozione diretta, anche per l’allenatore bravo che ha. Oggi il Brescia è stato più cinico di noi”. 

commenti

condividi news

ultime news