D’ANGELO: ”ABBIAMO VOGLIA DI RIVALSA DOPO LA BATOSTA DI BENEVENTO. I RAGAZZI STANNO BENE E I TIFOSI CI AIUTERANNO A RIPRENDERE IL CAMMINO”

L’allenatore del Pisa: ”Il Brescia con Corini ha cambiato modulo, è uno scontro diretto, ma pensiamo solo a fare una grande partita senza guardare la classifica”

Pisa. Eugenio Corini non terrà la conferenza stampa della vigilia. A Pisa ha invece parlato il tecnico Luca D’Angelo. Risposte secche e un viso abbastanza tirata. La posta in palio è alta e il 5-1 subito a Benevento ancora fresco.

Mister, come si riparte dopo una batosta come quella di sabato?

”E’ chiaro che nello spogliatoio non ci sia sollievo, allo stesso tempo sappiamo che il campionato va avanti e domani sera giochiamo e possiamo riprendere il nostro cammino. I ragazzi stanno bene da un punto di vista fisico. Dobbiamo essere solo più carichi mentalmente e recuperare da una sconfitta che è stata indubbiamente pesante”.

E’ forse meglio affrontare subito uno scontro diretto contro una squadra carica e reduce da una vittoria?

”Ripartiamo dal calore dei nostri tifosi che ci hanno comunque applaudito dopo Benevento. Li dobbiamo solo ringraziare. Con il Brescia ci aspetta una gara difficile come lo sono tutte, a maggior ragione adesso che le partite sono sempre di meno. I tifosi credo ci abbiano applaudito anche perchè sanno quanto i nostri giocatori ci tengono a far sì che il Pisa vada bene, i miei ragazzi sono prima di tutto delle brave persone ed erano davvero dispiaciuti per il 5-1. Sono sicuro che la nostra gente li sosterrà anche domani sera”.

Stanno tutti bene?

”Sì, tutti a disposizione”.

Come è cambiato il Brescia da Inzaghi a Corini?

”Sicuramente sul piano tattico. Ora giocano 4-3-1-2”.

Non considera questa partita più importante delle altre?

”Si tratta di uno scontro diretto, ma dobbiamo pensare solo a fare una grande partita senza pensare alla classifica“.

Rientra Marin mentre Benali è in condizione di disputare 90’ ?

”Tutti hanno recuperato e hanno voglia di farsi trovare pronti. Marin viene dalla squalifica ed è riposato. Benali, come gli altri che ho sostituito a Benevento, non ha problemi: sono stati cambi tattici”.

Pensa che Torregrossa sentirà in modo particolare la partita?

”Torregrossa è un giocatore bravo ed esperto, saprà tenere a freno le sue emozioni anche se a Brescia è stato primattore. L’ho visto pronto e calmo ad affrontare nel modo giusto questa partita. Anche Benali è un ex, ma ormai il calcio è cambiato: i giocatori non stanno più tanto nella stessa squadra. Io sono un’eccezione, ma anche i miei giocatori De Vitis, Gucher, Masucci, Birindelli… Non so se sia un bene o un male. Per qualcuno è un bene per altri è un male”.

Rientra Lucca dalla squalifica, può giocare dall’inizio?

”Anche lui tra l’altro è un ex. Sta bene e può giocare dall’inizio così come potrebbe subentrare”.

Gucher come sta ?

”E’ stato debilitato da lunghi giorni di febbre, ma adesso anche lui è recuperato e vedo nei suoi occhi qualcosa d’importante per fare bene”.

commenti

condividi news

ultime news