UN TRAM CHIAMATO DESIDERIO (DI PRIMATO)

Il Brescia, questo martedì alle 18.30, va a caccia del primato in classifica ospitando un Perugia che all’andata sconfisse i biancoazzurri

Brescia. Si prosegue. Il treno più pazzo del mondo prosegue la corsa e chi si ferma, scontato dirlo, è perduto. Un tram chiamato desiderio di primato, che va alimentato prima di centottanta minuti (ma anche duecentosettanta, aggiungendo la sfida casalinga contro il Benevento) di pura passione, e di rivalsa, dato che gli umbri fino ad ora son stati gli unici a sconfiggere i ragazzi di Inzaghi lontano dalle mura amiche del Rigamonti.

Come arriva il Brescia. Le rondinelle, nonostante ancora qualche mugugno, son lì. Dieci risultati utili consecutivi, nove vittorie esterne, un trionfo interno contro l’Ascoli ad allontanare quella che sembrava essere diventata più una maledizione che altro, ma soprattutto un morale di squadra a livelli altissimi. Di ciò sono ad esempio testimonianza le parole di Ayé, diventato “bomber di scorta “ma non per questo abbattuto, consapevole della concorrenza interna. Per la sfida di domani ci sarà comunque bisogno di raccogliere le forze, soprattutto per alcuni calciatori che dovranno fare gli straordinari: questo è il caso di Karacic, che manterrà il suo posto sulla fascia destra, dato che Sabelli non recupererà, così come Pajac ed Huard dall’altro lato del campo: Mangraviti dovrà ancora adattarsi ad un ruolo non suo. A centrocampo invece, dopo i buoni quarantacinque disputati in riva al lago di Como, tornerà Bertagnoli, coadiuvato da Bisoli e Proia. Davanti non mancano i dubbi: il sopracitato Ayé dovrebbe partire dall’inizio, alla caccia di un gol da festeggiare finalmente nel suo stadio con i suoi tifosi, insieme a Palacio e uno tra Leris e Tramoni, con favorito il primo. Ma tutto è ancora in gioco. Contro l’Ascoli, infatti, Pippo Inzaghi ha già sorpreso tutti con le sue scelte, e non saremmo stupiti bissasse domani sera. 

Come arriva il Perugia. Gli umbri hanno tanta voglia di rivalsa: la sconfitta patita sabato scorso in casa contro il Benevento è stata infatti, a detta di molti, bugiarda. I ragazzi di Massimiliano Alvini hanno già mostrato all’andata di saper inaridire il gioco di Inzaghi e anche il treno chiamato playoff non attende nessuno: Ascoli e Frosinone sono infatti in forma, e da dietro il Cittadella sprinta. Consigliabile dunque fare punti, e a tal scopo sono previste varie novità di formazione: in difesa molto probabilmente mancherà capitan Angella, sostituito da Curado. Sulle fasce poi, luogo nevralgico del 3-4-1-2, probabile turnover con Ferrarini e Beghetto favoriti sui titolari Falzerano e Lisi. In mezzo sicuri di un posto Burrai e Segre. Davanti ballottaggio Santoro-D’Urso sulla linea dei trequartisti, Matos e De Luca formeranno la coppia d’attacco. 

Qualche statistica. Il Perugia vanta un ottimo rendimento esterno: è infatti terzo in questa speciale graduatoria, alle spalle del Brescia dei record e dell’Ascoli affrontato dai biancazzurri settimana scorsa; vanta inoltre la seconda miglior difesa in assoluto, alla pari con il Lecce e alle spalle del solo Pisa. L’attacco non è certamente tra i più prolifici, con soli ventinove gol fatti, ma attenzione a bomber De Luca, giustiziere all’andata dei biancazzurri dagli undici metri e autore di nove gol in campionato. L’ultima vittoria del Brescia contro Il Grifo in campionato risale al 2017: ad Han risposero l’eterno Caracciolo e Bisoli. Nel 2015 invece l’ultima vittoria perugina a Brescia: al gol di Tonucci risposero l’incubo Ardemagni e Falcinelli. 

PROBABILI FORMAZIONI: 

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Karacic, Cistana, Adorni, Mangraviti; Bertagnoli, Bisoli, Proia; Palacio, Ayè, Lèris.

Perugia (3-4-1-2): Chichizola; Curado, Sgarbi, Dall’Orco; Ferrarini, Burrai, Segre, Beghetto; D’Urso; Matos, De Luca.

Le nostre dirette. Appuntamento alle ore 17.30 per l’ormai tradizionale diretta dall’esterno dello stadio Rigamonti, sulle pagine Facebook di Cristiano Tognoli e di Bresciaingol.com, alla quale seguirà quella di metà partita e alla fine dell’incontro. Sul nostro quotidiano on-line troverete poi cronaca testuale, pagelle, interviste e commento post-partita. 

commenti

condividi news

ultime news