LE PARTITE DEL CALCIO ITALIANO INIZIERANNO CON 5’ DI RITARDO PER DIRE NO ALLA GUERRA IN UCRAINA

Roma. La B in campo con 5′ di ritardo: Lo ha stabilito la FIGC a causa della crisi in Ucraina che impone una riflessione collettiva

Il calcio italiano scende in campo unito per la pace. È questo il messaggio che la Federazione Italiana Giuoco Calcio vuole inviare in un momento così complesso per gli equilibri internazionali, decidendo di posticipare di 5 minuti il calcio d’inizio di tutte le partite ufficiali in programma nel fine settimana. Senza distinzione, professionisti e dilettanti, si uniranno in un’unica testimonianza di pace, sensibilizzando appassionati e tifosi sul rispetto della vita umana e sulla necessità di trovare una soluzione diplomatica alla crisi in Ucraina.

Como-Brescia prenderà quindi il via alle 14.05.

commenti

condividi news

ultime news