LE PAGELLE: PALACIO IMMARCESCIBILE E IMMARCABILE, KARACIC UN TRATTORE NELLE DUE FASI, BISOLI E’ L’UOMO PRESSING

Joronen 6.5

Una parata, ma determinante. Sul siluro di Falasco ci mette le unghie e tiene il vantaggio biancoazzurro.

Karacic 7.5

In campo per un problema muscolare che ha messo ko Sabelli nel pre partita, fa al meglio le due fasi: discese e cross, ma anche ripiegamenti. Con Falasco un duello stiloso.

Cistana 7

Nel suo serbatoio ci sono energie di scorta. Tsadjout gli va via una volta, non le successive.

Mangraviti 7

Quanto è bello vedere un bresciano che riesce ad imporsi, con la tipica caratteristica dei bresciani: lavoro, volontà, capacità di migliorarsi. Anche quando tornerà Adorni, non sarà facile rimetterlo in panchina.

Pajac 7

In grossa sofferenza con il Frosinone (anzi diciamo pure il peggiore), ottimo tre giorni dopo. Da lui comincia la catena di sinistra che travolge l’Ascoli.

Bisoli 7

L’assist dell’ 1-0, una corsa continua, è sempre il primo ad uscire per portare il pressing. Che capitano !

Van de Looi 7

Bene anche lui, stavolta. E’ una partita da ritmi alti e lui si adegua giocando la palla massimo a due tocchi.

(37’ st Bertagnoli ng)

Lèris 7

Inizia mezzala, finisce punta esterna correndo e creando. Sfiora con il gol con una spettacolare rovesciata.

Jagiello 6.5

Trequartista che abbina qualità a quantità. Non si tira indietro quando c’è da pressare. Calcio l’angolo da cui arriva il raddoppio.

(24’ st Proia 6.5

Energia alternativa. Sfiora il 3-0 dopo un triangolo con Tramoni)

Palacio 9

Si prende una rivincita su chi lo considera ormai da pensione e dà ragione a Inzaghi che continua a credere in lui. Due gol, che ricordano il fiuto che aveva il suo allenatore sotto porta, e un movimento su tutto il fronte d’attacco dove manda continuamente al bar i difensori ascolani. Inzaghi lo toglie dopo un’ora ed è ovazione.

(16’ st Tramoni 6.5

Potrebbe essere il figlio del ”Trenza”. Lo sostituisce tenendo alta la sua bandiera)

Bajic 6

Non lucidissimo sotto porta, ma fa giocare bene la squadra. Lavora un paio di palloni da manuale nella metà campo delle rondinelle: serve anche questo. Prezioso centravanti di manovra.

(16’ st Moreo 6.5

Staffetta riuscita con Bajic. E sabato a Como sarà di nuovo lui il titolare, riposato. Cerca la via del gol con un colpo di testa, ma è troppo debole).

All. Inzaghi 8

La vince lui, con un turnover perfetto. Squadra brillante, divertente e concreta. Il top.

ARBITRO

Di Martino 6.5

Aspetta il Var per convalidare il primo gol di Palacio, ammonisce quando va fatto.

ASCOLI (4-3-1-2) Leali 6; Salvi 4.5, Botteghin 4.5, Quaranta 5, Falasco 6.5 (26’ st Paganini 5); Collocolo 5 (1’ st Ricci 5.5), Buchel 5 (1’ st Caligara 5), Saric 5; Maistro 5 (19’ st Dionisi 6); Tsadjout 5.5 (19’ st Iliev 5.5), Bidaoui 5. All. Cristaldi (Sottil squalificato) 5

commenti

condividi news

ultime news