IL RITORNO IN SCENA DI CELLINO, SECONDO COPIONE

Dopo aver lasciato la gestione a Marroccu, oggi il presidente riprende in mano la situazione. Ha parlato nella notte con Inzaghi atteso al campo nel pomeriggio

Brescia. Un copione noto: Massimo Cellino è tornato dopo alcuni giorni lontano da Brescia (“Non a Londra, ma in un’altra città che non è Brescia” ci ha detto il diesse Marroccu) ed è pronto a mettere un punto di ripartenza.

Nel solco della tradizione. Come già fatto altre volte (ricordate quando lasciò il telefono in sede per non rispondere a Sabelli, Torregrossa e ai loro procuratori oppure quando sempre di fronte ad esoneri di allenatori lasciò la patata bollente ai diesse di turno per poi tornare e fare il ”normalizzatore”?) si è messo in disparte per far passare la buriana delle contestazioni (più che prevedibili e lui lo sapeva…) su Lopez, dell’entrata in scena degli avvocati di Inzaghi (anche questo sapeva, pure a Cellino non manca una stuola di avvocati capaci di destreggiarsi nelle giungle dei cavilli) e di tutto quanto di assurdo è accaduto in questi giorni. Ma nessuno pensi che nella testa del presidente non ci fosse una strategia ben precisa. Ieri è toccato a Marroccu provare a metterci una pezza in conferenza stampa: uomo leale, fedele, di spessore, che ancora una volta non ha avuto paura metterci la faccia e di questo bisogna rendergli onore e gloria perchè una volta di più ha dimostrato quanto ci tiene al Brescia, ma da qui a dire che ha fatto una bella figura (come hanno sottolineato un po’ tutti i media) ce ne passa. Cellino aveva messo in preventivo anche questo.

Il campo. Certo la squadra nel frattempo ha perso due allenamenti preziosi in vista di una gara molto importante come quella di domenica con l’Alessandria, ma siccome già in passato Cellino aveva usato questa ”strategia della tensione“ per portare una scossa nella squadra (ed era anche servita) pure questo non è casuale. Oggi il padrone del Brescia rimetterà ordine alla situazione dopo aver parlato tutta notte con Inzaghi, usando il suo carisma, spegnendo l’incendio, ”normalizzando” la situazione. Secondo un copione ben noto. A breve scopriremo se è riuscito anche stavolta a portare a casa il risultato. O almeno un primo risultato, come appare quasi scontato dato che le ultime dicono che Pippo Inzaghi sarà al campo oggi per l’allenamento delle 14 e 30.

commenti

condividi news

ultime news