BANDECCHI (PRES. TERNANA): “A BRESCIA VOGLIO IL FUOCO SACRO!”

“Otto sconfitte nel girone d’andata sono troppe, ora i giocatori laveranno le proprie maglie che consegneremo ai tifosi e poi saranno date a chi ha poche gioie. Staff tecnico in discussione? Hanno le idee chiare”

Terni. Il presidente della Ternana Stefano Bandecchi continua a rilasciare dichiarazioni di fuoco dopo la sconfitta interna per 4-2 con l’Ascoli. Prima aveva detto che avrebbe fatto bruciare le maglie dei giocatori, ora ci ha ripensato, ma ci sono comunque provvedimenti in vista come ha spiegato in un’intervista a “La Nazione”.

Sulle maglie. “I giocatori le hanno portate a casa e se le devono lavare. Poi ce le riporteranno in modo tale che potremo darle ai tifosi e loro decideranno a chi donarle, sicuramente a chi ha poche gioie”.

Sull’andata. “Abbiamo fatto un girone d’andata schifoso. Otto sconfitte sono troppe. L’anno scorso avevamo fatto grandi cose in serie C, ma la B è un campionato che non perdona”.

Sabato a Brescia. “Voglio vedere il fuoco sacro da parte dei miei giocatori. Serve quello per fare risultato. Ho trovato comunque ragazzi intelligenti, dispiaciuti per la situazione venutasi a creare e propositivi nella possibilità di migliorarsi”.

Sulle responsabilità. “Abbiamo delle potenzialità e lo staff tecnico, con in testa il tecnico Lucarelli, deve tirarle fuori. Hanno comunque le idee molte chiare. L’anno scorso abbiamo vinto perchè eravamo una squadra. E comunque il pesce puzza sempre dalla testa quindi mi prendo le responsabilità del caso”.

commenti

condividi news

ultime news