REGGINA-BRESCIA: 0-2 (TABELLINO CON VOTI E CRONACA)

Dalle 14:00, dal Granillo

Reggio Calabria. Il Brescia vince 2-0 a Reggio Calabria e torna secondo da solo.

A seguire: commento, pagelle, interviste e le foto del match!

Dal Granillo: Cristiano Tognoli.

TABELLINO

REGGINA (4-2-3-1) Micai 6.5; Lakicevic 5.5 (1’ st Adjpong 5), Stavropoulos 5 (22’ Loiacono 6), Regini 5.5, Di Chiara 6; Bianchi 5.5 (9’ st Hetemaj 5.5), Crisetig 5.5; Ricci 5, Cortinovis 5.5 (24’ st Montalto sv), Rivas 6 (1’ st Bellomo 6.5); Galabinov 6. All. Toscano 5.5 (a disp. Turati, Amione, Giraudo, Ejjaki, Gavioli, Laribi, Tumminello)

BRESCIA (4-3-1-2) Joronen sv; Karacic 6.5 (24’ st Sabelli sv), Cistana 6.5, Mangraviti 6, Pajac 6 (18’ st Huard 6); Bisoli 6.5, Van de Looi 7 (35’ st Andreoli sv), Léris 6 (18’ st Bertagnoli 6); Jagiello 6; Moreo 6.5, Ayè 8 (24’ st Tramoni 6). All. Inzaghi 7 (a disp. Perilli, Prandini, Papetti, Ndoj, Palacio, Bajic)

Arbitro: Santoro di Messina 6.5

Note: Angoli 0-7, Spettatori 3408

Reti: 16’ e 30’ Ayè

Ammoniti: Crisetig, Bianchi, Di Chiara, Regini, Hetemaj, Bisoli, Pajac, Tramoni.

Recupero: 2’, 4′.

DIRETTA MATCH

Ore 14: Partiti….

Squadre in campo
Curva reggina con un accenno di contestazione
La Gradinata del “Granillo” dove come in tutti gli stadi c’è capienza limitata a 5.000
La Curva Nord chiusa per disposizioni ministeriali: i settori ospiti degli stadi devono restare sbarrati

Brescia in maglia bianca, Reggina con i colori amaranto

Per la prima volta da quando c’è Inzaghi, Brescia con il modulo 4-3-1-2. Due punte pure (Ayè e Moreo), un trequartista (Jagiello), Léris mezzala d’attacco e due terzini di spinti come Karacic e Pajac. Versione super offensiva per le rondinelle.

2’ BRESCIA: Jagiello va al tiro appena dentro l’area, ribattuto.

8’ REGGINA: I calabresi protestano per un tocco con il braccio dentro l’area di un giocatore del Brescia. Si tratta di Mangraviti, c’è stato anche un check, ma il braccio non era largo e le mani unite dietro alla schiena.

9’ BRESCIA: Rondinelle vicine al vantaggio con Bisoli che gira di prima intenzione sul primo palo, dopo assist di Jagiello, Micai si salva in angolo!

15’ BRESCIA Clamoroso errore di Jagiello in area piccola: solo davanti a Micai lo centra in mezza rovesciata con il portiere che respinge con i piedi, palla in angolo!

16’ BRESCIA GOOOOOOOOLLLLLLL AYEEEEEEEEEEEE’ Rondinelle in vantaggio: lungo lancio verticale di Van de Looi per Ayè che brucia in velocità Stavropoulus e insacca con Micai in disperata uscita. 0-1!!!

Vantaggio decisamente meritato per le rondinelle, che hanno da subito preso in mano il match e sono stabilmente nella metà campo avversaria. Anche se, paradossalmente, il gol è arrivato in contropiede.

22’ REGGINA Primi problemi fisici per i calabresi: stiramento per Stavropoulus, che viene sostituito da Loiacono. Sono gli effetti dei tanti allenamenti saltati a causa del Covid.

28’ REGGINA Il Brescia abbassa i ritmi, la Reggina ne approfitta sfiorando il pareggio: cross da destra di Lakicevic, colpo di testa di Galabinov e palla che finisce a lato non di molto.

30’ BRESCIA GOOOOOOLLLLLLLLLLLL AYEEEEEEEEEEEEE’ Destro a giro meraviglioso di Ayè con palla che s’infila sotto il ‘sette’ con Micai in inutile volo. Spettacolare. Il francese torna protagonista con una doppietta e riprende da dove aveva lasciato la scorsa stagione. 0-2!!!

33’ BRESCIA Continua il dominio biancoazzurro con lo 0-3 ad un passo: Léris in area da buona posizione calcia in porta col mancino senza marcatura, Micai alza d’istinto in angolo!

Anche l’evidente differenza di condizione atletica tra le due squadre sta facendo la differenza.

La curva reggina calabrese comincia a contestare: “Si vince solo col cuore”. “Noi vogliamo gente che lotta”. “Noi cantiamo solo per la maglia”.

40’ REGGINA Punizione dai 35 metri che Crisetig calcia alla stelle

41’ REGGINA Pericolo per il Brescia. Cross da sinistra per la Reggina con Di Chiara che pesca Rivas dentro l’area, ma il suo colpo di testa finisce a lato non di molto. Il numero 99 di casa si fa anche male, ma poi rientra.

Finale di tempo rivedibile da parte degli uomini di Inzaghi, che stanno avendo un calo di attenzione e di intensità. Brescia un po’ in difficoltà sulle palle alte.

FINALE PRIMO TEMPO: REGGINA-BRESCIA 0-2 La squadra di Inzaghi ha iniziato forte, segnando due gol e potevano essere anche di più. Nonostante tutti i suoi problemi, la Reggina ha avuto due occasioni: la prima sullo 0-1. Ma il doppio vantaggio rispecchia il match.

Ore 15.05 Iniziato il secondo tempo

SECONDO TEMPO

1’ REGGINA Toscano effettua subito due cambi: Adjapong per Lakicevic e Bellomo per Rivas. Cambi probabilmente dettati, anche questi, da problemi fisici.

7’ BRESCIA Punizione dalla trequarti di destra di Jagiello, testa di Léris dentro l’area e palla sopra la traversa.

Nella Reggina pronto ad entrare l’ex rondinella Hetemaj

9’ REGGINA: Hetemaj entra al posto di Bianchi

12’ REGGINA: Grande occasione per la squadra di Toscano: Bellomo brucia Karacic e dalla riga di fondo di sinistra mette palla dentro l’area, arriva sul primo palo Cortinovis che con il sinistro conclude alto, anche per via di Cistana che riesce a mettergli pressione al momento del tiro.

13’ Ammonito Pajac (era in diffida, salterà il match di sabato prossimo al Rigamonti con la Ternana)

18’ BRESCIA Inzaghi fa debuttare Huard (al posto di Pajac) e mette Bertagnoli per Léris cambiando così la catena di sinistra.

24’ La Reggina mette Montalto per Cortinovis e passa a un 4-2-4 nel quale cercherà di giocare più palloni aerei possibili andando sulle due torri Montalto e Galabinov.

Il Brescia inserisce Sabelli (che ridebutta con la maglia biancoazzurra) per Karacic e Tramoni per Ayè. Inzaghi torna quindi all’albero di Natale o 4-3-3 che dir si voglia.

In questo secondo tempo il Brescia sta più che altro lasciando l’iniziativa ai calabresi, controllando e puntando sul contropiede.

30’ BRESCIA E proprio in azione di transizione le rondinelle trovano il terzo gol, che però viene annullato per fuorigioco: l’ azione parte dall’area delle rondinelle con Bertagnoli che innesca Tramoni, l’ex Cagliari s’invola sulla sinistra, salta Adjapong e va al tiro, Micai respinge la botta, Jagiello insacca in tap in, ma c’è Moreo in posizione irregolare davanti al portiere.

41’ La partita si trascina un po’ stancamente verso la fine con le rondinelle in pieno controllo.

45’ Quattro minuti di recupero.

FINE SECONDO TEMPO: REGGINA-BRESCIA 0-2

Il Brescia espugna anche il Granillo cogliendo l’ottava vittoria esterna in dieci gare, la quinta consecutiva lontano dal Rigamonti. La splendida doppietta del ‘ritrovato’ Florian Ayé mette la firma su questi tre punti che proiettano le rondinelle a ridosso del Pisa capolista, in seconda posizione solitaria!

commenti

condividi news

ultime news