BARONI: “NON ABBIAMO SUBITO PIU’ DI TANTO, CONTENTO DELLA PRESTAZIONE”

Il tecnico del Lecce mastica amaro: “Potevamo portare via la vittoria”


Brescia. Marco Baroni è soddisfatto a metà del risultato mentre si tiene stretta la prestazione del suo Lecce.

Nel secondo tempo la sua squadra ha sofferto il Brescia, è d’accordo?

“No. Non abbiamo sofferto, piuttosto abbiamo gestito. Dovevamo essere più attenti sul cross, da dove è nato il gol, nel non liberare l’uomo al traversone. Abbiamo fatto una prestazione convincente, potevamo portare via la vittoria. Faccio i complementi ai miei. Contento per Dermaku ci puà dare una grande mano, entrato con personalità. Complimenti anche a Bleve, che è stato bravo nel gestire la profondità del Brescia. Ha fatto solo una parata importante”. 

C’è rammarico per le occasioni non sfruttate nel primo tempo?

“Abbiamo avuto tante occasioni nel primo tempo: ci è mancata la rifinitura, sui cross possiamo far meglio. Il Brescia ha cambiato modo di giocare ultimamente: fa attacchi più veloci, mettono palloni con veemenza. Questo campionato lo conosco molto bene: noi veniamo da tre pareggi, ma in questo momento mi interessano più le prestazioni che i risultati. Ad Ascoli eravamo in vantaggio, domenica con il Perugia dovevamo fare tre gol, ci manca qualcosa in classifica, ma sono soddisfatto di come stiamo giocando”.

Brescia e Lecce hanno dato la sensazione di essere due squadre che possono giocarsi la serie A fino alla fine, è d’accordo?

“Me lo e ve lo auguro (dice ai giornalisti bresciani, ndr), ma è un campionato insidioso. Il Brescia è reduce da un momento non facile, se la Cremonese realizzava il rigore veniva fuori un’altra partita sabato scorso… Ci sono tante squadre come Pisa, Reggina che possono puntare alla serie A. I punti sono figli della prestazione, ma in questo momento a m’interessa più quella perchè poi possiamo giocarci qualcosa d’importante nelle ultime dieci partite quando tutto si deciderà”.   

commenti

condividi news

ultime news