IL PISA UNICO A PUNTEGGIO PIENO, IL BENEVENTO FA IL COLPO AD ASCOLI

Successo del Lecce nei minuti finali e in rimonta con l’Alessandria. Il Monza non va oltre il pari in casa con la Ternana

Milano. Due gol negli ultimi 10 minuti lanciano il Pisa da solo in testa alla classifica: la squadra di D’Angelo vince per 3-1 a Vicenza (capolavoro di Mastinu nel finale), conquista la quarta vittoria in quattro giornate e si issa, a 12 punti, più in alto di tutti: è la miglior partenza di sempre nella storia dei nerazzurri. Un risultato che punisce forse eccessivamente il Vicenza, che ha giocato con personalità trovando anche il gol del vantaggio: al momento, però, alla squadra di Di Carlo gira tutto male e i punti in classifica rimangono zero in quattro partite. Al terzo posto, dietro al Brescia, si issa il Cittadella, che batte il Pordenone per 1-0, vendica la sconfitta di Cremona e sale a 9 punti. I friulani invece rimangono all’ultimo posto, a zero. 

Il Benevento vince ad Ascoli per 2-0 e condanna i bianconeri alla prima sconfitta stagionale. Un successo maturato nel primo tempo che dà alla squadra di Caserta i tre punti che mancavano dalla prima giornata: i sanniti salgono quindi a quota 7, attualmente all’ottavo posto. Vince anche la Reggina, che sale al quinto posto grazie al 2-1 sulla Spal, e conquista i primi tre punti del campionato il Lecce (3-2 all’Alessandria) in una gara spettacolare: vantaggio dei salentini, rimonta dei grigi e controrimonta giallorossa tra l‘87’ e il 95’. Prima vittoria in campionato per la squadra di Baroni, che sale a cinque. Pareggia invece il Monza, fermato dalla Ternana in pieno recupero sull’1-1, stesso punteggio di Perugia-Cosenza.

commenti

condividi news

ultime news