VENDETTA E PLAYOFF!

Il Brescia restituisce lo 0-3 dell’andata al Vicenza e, grazie ai risultati dagli altri campi, si ritrova settimo, padrone del proprio destino. La firma del ‘solito’ Bjarnason e quella doppia di Donnarumma su una vittoria da squadra matura che ora fa sognare davvero

Vicenza. Tre punti restituendo lo 0-3 dell’andata, 50 punti in classifica, la Spal che perde in casa, il Chievo che non va oltre il pari così come la Reggina consentendo alle rondinelle di balzare dal decimo al settimo posto (la classifica avulsa con clivensi ed estensi ci vede davanti a tutte e due) di colpo e ritrovarsi nei playoff padrone del proprio destino. Scritto tutto d’un fiato. Perchè questo è davvero un finale tutto d’un fiato. Il Brescia che asfalta il Vicenza a domicilio la fa col piglio della grande squadra: brava a soffrire il giusto all’inizio (un plauso a Joronen per quelle due super parate), cinica e determinata nel piazzare l’uno-due con Bjarnason (terzo gol consecutivo, sesto personale) e Donnarumma (per Alfredo, alla fine sarà doppietta e assist) nel finale di tempo, autoritaria e di grande personalità nella ripresa dove, oltre a centrare subito il tris, non dà mai l’impressione di poter perdere il controllo assoluto del match, cercando anche più volte il poker. Un atteggiamento da squadra matura, nel pieno di una forma fisica d’insieme invidiabile, anche perchè quando due o tre hanno la bombola in riserva come oggi, chi li sostituisce entra subito in partita e fa il suo appieno. Ma anche di uno stato mentale al top che la tiene concentrata fino all’ultimo e sicura di se stessa. Perchè ora, Bisoli e compagni, possono fare la sprint finale guardando solo a loro stessi. Padroni, come detto, del proprio destino. Impensabile un paio di mesi fa, ma auspicabile da chi, durante il filotto di vittorie, vedeva quello spiraglio di luce in fondo al tunnel. Uno spiraglio in cui gli uomini di Clotet ci si sono infilati con tutto il corpo e, forse, con tutto la voglia di farsi perdonare anche colpe non ascrivibili a loro, intesi come squadra. Però, visto che spesso di ogni storia, bella o brutta che sia, si ricorda solo la sua conclusione, ora non resta che ‘chiudere’ al meglio. Col Pisa venerdì e a Monza lunedì. Per 180 minuti da vivere tutti d’un fiato.

VICENZA-BRESCIA 0-3

VICENZA (4-2-3-1) Perina; Bruscagin, Padella (56′ Pasini), Cappelletti, Barlocco; Pontisso (56′ Vandeputte), Cinelli; Nalini (56′ Jallow), Da Riva, Giacomelli (80′ Zonta); Meggiorini (56′ Longo). All. Di Carlo (A disp. Grandi, Valentini, Gori, Ierardi, Beruatto, Rigoni, Agazzi)

BRESCIA (4-3-2-1) Joronen; Mateju (63′ Karacic), Cistana, Mangraviti, Martella (72′ Pajac); Bisoli, Van De Looi, Jagiello (75′ Labojko); Bjarnason (63′ Ndoj), Ayè; Donnarumma (75′ Ragusa). All. Clotet (A disp. Andrenacci, Semprini, Papetti)

Arbitro: Paterna di Teramo.

RETI: 37′ Bjarnason, 41′ Donnarumma (r); 50′ Donnarumma

Note: Match a porte chiuse. 20 gradi. Ammoniti Mateju, Cinelli, Cappelletti, Van de Looi, Ndoj. Angoli 6-3. Recupero 0′ e 5′.

IL FILM DEL MATCH

0′ – Tutto pronto al Menti per questo Vicenza-Brescia, 36^ giornata in serie B: vicentini in maglia a righe biancorosse. Rondinelle in maglia blu con ‘V’ bianca…

1′ PARTITI!

1′ – Brescia subito in attacco con Donnarumma che cerca in area un velo per i compagni su cross di Martella.

3′ Punizione per il Vicenza per un tocco di mani.

4′ – Punizione calciata da Giacomelli a girare con Joronen che in volo sulla sua sinistra devia in angolo.

7′ – Primo angolo delle rondinelle guadagnato da Donnarumma che copre il pallone.

12′ – Cross di Martella e tocco dubbio di braccio di Barlocco in area…

17′ – Gran palla di Bjarnason per Mateju in profondità che però è un po’ lenta e Ales parte con un attimo di ritardo e commette un fallo…

20′ – Vicenza chiuso dietro che cerca di recuperare il pallone per partire in contropiede, rondinelle che cercano di fare la partita e di costruire…

22′ – Punizione battuta in area da Martella, mischia con Bjarnason sbilanciato che dopo alcuni rimbalzi della sfera cerca di girare col mancino in porta con il pallone che finisce alto! Birkir che non si era accorto però di Cistana posizionato meglio per la conclusione…

27′ – Cartellino giallo per Mateju che era però arrivato in netto anticipo sul pallone. Fallo fischiato per l’irruenza e che poteva starci, il cartellino no…

30′ – Tiro di Nalini in corsa marcato troppo largo che però trova le braccia di Joronen che blocca bene.

32′ – Occasione Vicenza: gran parata di Joronen con la mano di richiamo su Meggiorini ! L’arbitro però pochi istanti prima non aveva fischiato clamorosamente un netto fallo su Van de Looi…

34′ – Contatto in area del Vicenza su Bjarnason! L’arbitro lascia correre e non concede il rigore al Brescia! Ma non fischia neanche la simulazione, perché?

35′ – Giallo per Cinelli che commette un duro fallo su Bjarnason.

37′ BRESCIAAAAAAA GOOOLLLLLLL! BJARNASOOOOOOOON! Sponda di testa di Alfredo con successivo tocco volante in area piccola sempre da Donnarumma con Bjarnason che dopo la prima conclusione murata, recupera e fulmina col mancino Perina! 0-1 al Menti!

40′RIGORE per il Brescia! Fallo netto su Ayè in area di Cappelletti che si prende pure il giusto giallo! Bravo Florian… Palla sul dischetto….

41′BRESCIAAAAAAA GOOOOOOOOOLLLL! ALFREDO DONNARUMMAAAAAAA non sbaglia dal dischetto spiazzando Perina col piattone!! 0-2 al Menti! Dai Ragazzi!

45′FINISCE QUI la prima frazione di gioco: Brescia in pochi minuti avanti 2-0 al Menti! Le firme di Bjarnason (al terzo gol consecutivo) e di Donnarumma!

46′RIPARTITI al Menti.

48′Occasione Brescia! Destro a giro di Ayè con il destro da centro area che sfiora l’incrocio dei pali con Perina in volo!

50′ BRESCIAAAAAA GOOOLLLLLLLLLL! Ancora Alfredo DONNARUMMAAAAAAA! Grande azione del Brescia con Jagiello che taglia in area per Bjarnason che di esterno la mette bassa di prima al centro dove Alfredo in scivolata insacca sotto la traversa! 0-3 al Menti!

52′ – Scontro volante Ayè-Padella con il vicentino che stramazza a terra perdendo conoscenza! Bisoli, lanciato da solo in area sulla destra si ferma con grande sportività… Padella è circondato dai sanitari vicentini: attimi di paura…

55′ – Padella pare abbia ripreso conoscenza e viene portato fuori in barella: ci auguriamo che non sia nulla di grave. Forza!…

56′ – Dopo 4′ interminabili minuti di gioco fermo, il match riprende…

56′VICENZA Quattro cambi contemporanei per Mimmo Di Carlo: dentro Pasini, Jallow, Vandeputte e Longo, fuori Pontisso, Nalini, Meggiorini e l’infortunato Padella.

61′VICENZA Doppio angolo di fila per i padroni di casa, allontana Van de Looi di testa…

63′BRESCIA Dentro Karacic e Ndoj per Mateju e Bjarnason: primi cambi per Pep Clotet.

65′BRESCIA Giallo a Van de Looi!

64′ BRESCIA Bella azione dei nostri conclusa da un destro a giro di Jagiello da fuori, palla alta!

68′BRESCIA Giallo per Ndoj in scivolata fallosa!

72′BRESCIA Pajac per Martella: terzo cambio per Clotet

72′VICENZA Angolo per i padroni di casa che comunque non mollano…

75′BRESCIA Ultimo ‘doppio’ per Clotet: dentro Ragusa e Labojko per gli esausti Donnarumma e Jagiello. Si passa a 4 sulla mediana.

80′VICENZA Ultimo cambio per il Vicenza con Zonta che prende il posto di Giacomelli.

82′BRESCIA Gran giro palla dei nostri con cross finale di Pajac che Bisoli impatta di testa ma finisce sul fondo.

84′ BRESCIA Taglio verticale di Ragusa per Labojko, Perina in uscita bassa anticipa il polacco!

87′BRESCIA Bella palla di Karacic in area, Ayé anticipato in angolo.

89′VICENZA Angolo per i biancorossi. Poco prima, ennesimo intervento in anticipo di un Mangraviti in gran spolvero.

90′5 MINUTI di recupero…

93′ BRESCIA Attacchiamo ancora: Ndoj per Pajac che la mette bassa, libera la difesa all’ultimo…

95′BRESCIA Laboiko da fuori col destro, deviato, angolo…

95′E’ FINITA!!! Il Brescia asfalta il Vicenza restituendo lo 0-3 dell’andata! Rondinelle in gran spolvero con le firme di Bjarnason e quella doppia di Donnarumma. Brescia che con i risultati dagli altri campi, a 180′ dalla fine è nei play off da settimo!!! Incredibile e bellissimo….

A seguire, le altre nostre immagini esclusive!

commenti

  1. Caspita, che toni pacati taluni utenti usano per commentare !
    Sarà costato pure parecchio a scriverlo in maniera positiva….non trovava le parole adatte. 😉

  2. Ho trovato i ragazzi particolarmente carichi. Donnarumma assatanato. Piacevolmente sorpreso ed ora aspettiamoci di tutto.

  3. @manne. Allora, ci andiamo anche noi in trasferta a Monza o no? Noi sempre sul divano mentre il “saggio” le fa tutte le trasferte insieme ai suoi “arditi”. C’è chi può … e che importa delle porte chiuse e dell’orario lavorativo, loro non badano a queste bazzecole, son mica mezzeseghe loro!

  4. Ayè merita la riconferma x l’ anno prossimo, cosi come Joronen, N’ Doj, Bisoli, Karacic, Cistana, Martella, Pajac, Van de Loi, Jagello, Mangraviti, gli altri due o tre bresciani sparsi in altri club in prestito, ci vuole gente che abbia fame di emergere nel calcio, magari pescando dalla serie C, e poi 3 o 4 cagnacci di categoria, e qui poi verrebbe il difficile, MA PER GLI ALTRI ,,,,, poi Cellino oltre che dopo avere incassato da Tonali e Torregrossa, deve pure spendere un po di soldi

  5. Tante parole,tanti bla bla bla,anche il sottoscritto intendiamoci,però commentare e per qualcuno offendere gratuitamente col senno di poi è sempre facile. Ricordiamoci che il calcio è lo sport più bello del mondo perché è il più imprevedibile e ogni categoria ha i giocatori che merita.Ci sta da tifoso essere incazzato per periodi difficili ci mancherebbe ma un VERO tifoso non si considera tale solo perché si abbona o va in trasferta e quindi si da automaticamente il diritto di dire di tutto e di più in base al momento,un VERO tifoso ha il dovere ogni tanto di sorreggere la squadra quando è in difficoltà perché è giusto così.Fortunatamente la maggioranza dei VERI tifosi l’ha capito.

  6. Ottima vittoria . Bravi . Ora vediamo se riusciamo a partecipare per davvero ai playoff . L’ultima giornata si gioca a Monza . Solo per orgoglio e voglia di rivincita della partita dell’andata , dovremmo andare a mille . Voglia di trasferta , vieni con noi @manne , o te ne starai sul divano ??? Diamo un senso a questa annata anonima , con un bel finale , se ci crediamo veramente . Tolto l’Empoli , tutte le altre sono abbordabili . 😄😄😄

  7. bravissimi, bella soddisfazione … e anche gli odiati magnagati sono stati sistemati, AVANTI BRESCIA !!!

condividi news

ultime news