PESCARA: IL FOCOLAIO NON CALA, ANZI…

Nessun negativizzato ed un nuovo caso nel gruppo squadra che porta il totale dei positivi a 8 giocatori più un membro dello staff. E l’Asl nega il ritorno agli allenamenti collettivi

Brescia. Il campionato sta osservando questa sosta obbligata, per il focolaio Covid scoppiato a Pescara nel dopo match del Rigamonti, in modo che gli abruzzesi di Grassadonia (nella foto, al momento del malore nella partita contro il Brescia) possano recuperare i tre match rinviati senza falsare ancor più un torneo già minato dai primi giorni dell’annata. Però, in casa biancazzurra, le cose migliorano, anzi: è delle ultime ore la notizia che nessuno degli otto positivi si sia ‘negativizzato’ ma che il numero sia addirittura aumentato di una unità (un’altro giocatore). Situazione che ha portato l’Asl di competenza a negare tuttora al club la possibilità di allenamenti collettivi. Questo, potrebbe costringere il Pescara a scendere in campo nel primo match di recupero contro l’Entella (27 aprile) senza aver effettuato un allenamento di gruppo. E con l’incognita di chi sarà a disposizione.

commenti

condividi news

ultime news