PRIMAVERA: ANCHE PER LE BABY RONDINELLE E’ POKER AMARO

La squadra di mister Aragolaza beffata in pieno recupero dalla capolista Verona per un errore del portiere dopo essere stata due volte in vantaggio.

Verona. Anche per la Primavera, come per la prima squadra, è poker amaro contro la capolista. Ma per le baby rondinelle, la sconfitta col Verona sa di beffa. Come il gol del definitivo 4-3 in pieno recupero, e qui c’è la similitudine con i più grandi, per un clamoroso errore del portiere Ravelli che si faceva sfuggire la palla dalla presa sicura che incocciava su Turra e rotolava in gol. Beffa vera, perché i ragazzi di Aragolaza si erano portata avanti sul campo della prima della classe per ben due volte, prima con Manu con un gran diagonale all’8’ (0-1) e poi con Del Barba che la girava da centro area al 50’ per l’1-2. Ancora Del Barba, per la doppietta personale, acciuffava gli scaligeri sul 3-3 al 60’, sfiorando 5’ dopo il 3-4 dopo aver saltato il portiere in uscita con il suo tiro a porta sguarnita salvato sulla linea. Poi, dopo una botta mancina di Bianchetti dal limite che trovava la mano dell’estremo gialloblù in volo, l’amaro epilogo al 91’. Per un 4-3 finale che brucia da matti.

PRIMAVERA 2A – VERONA-BRESCIA 4-3

Marcatori:8′ Manu (B), 11′ Cancellieri (HV), 50′ Del Barba (B), 54′ Pierobon (HV), 56′ Cancellieri (HV), 60′ Del Barba (B), 90+1′ Turra (HV)

Hellas Verona: Patuzzo, Fornari, Agbugui (46′ Bernardi), Coppola, Squarzoni, Ilie, Bertini, Terracciano (61′ Turra), Yeboah (61′ Elvius), Pierobon, Cancellieri. A disposizione: Jamal Eddine, Diaby, Bracelli, Calabrese, Nkosi Kansaku, Ferrarese, Jocic, Florio, Astrologo. Allenatore: Corrent.

Brescia: Rovelli, Boafo, Magri (46′ Danesi), Mor, Castellini, Maccherini, Verzeni (46′ Barazzetta), Bertoni, Parzajuk (58′ Canciani), Manu, Del Barba. A disposizione: Prandini, Bacchin, Cristini, Trezza, Bianchetti. Allenatore: Aragolaza.

commenti

condividi news

ultime news